Ricerca

Ascolta Articolo

In caso di Plug-In mancante. Premi Qui

  • zoom in
  • zoom out
  • text align left
  • text align justify
  • text align right
  • font color
  • bold

 

 

La testa di House

House assiste ad una lap dance in uno strip club. Sembra scompigliato ed in qualche modo confuso sul perché sia lì. La sua vista è offuscata e capisce di avere una ferita alla testa. House inizia ad avere dei flashback che riguardano un incidente di un autobus. Anche se non è sicuro, crede che qualcuno che ha visto stia per morire. Deve urgentemente raggiungerlo. Quando esce fuori dal club, vede il caos della scena dell’incidente: un autobus è rovesciato sulla fiancata. Gli uomini delle squadra d’emergenza ed i passeggeri feriti sono mescolati della confusione. House intuisce che anche lui era sull’autobus, ma non riesce a ricordare chi sia la persona che ha bisogno di lui.
Al pronto soccorso, Cameron e Wilson si occupano delle ferite di House, ma lui non riesce a ricordare nemmeno perché fosse sull’autobus. Riesce a scovare l’autista dell’autobus al pronto soccorso e valuta se possa aver avuto un attacco. Invece di fare riposare la sua ferita, House è deciso a ricordare cosa sia successo, e inizia ad indagae sugli altri passeggeri ed i loro problemi.
Chase ipnotizza House per vedere se riesce a ricordare qualcosa, Wilson assiste. Nella testa di House, lui è sull’autobus con Chase. Poi di colpo sono in un bar con Wilson, che chiede a House perché stesse bevendo da solo. Da cosa sta scappando ? Ora Amber si unisce a loro. House scherzando dice che non può avere una conversazione con Wilson nemmeno nel suo subconscio senza che Amber si intrometta. House improvvisamente si ricorda che il barista gli ha preso le chiavi della moto perché era troppo ubriaco per guidare. Questa è la ragione per cui era sull’autobus.
Nella sua memoria, House è tornato di nuovo sull’autobus. Un’affascinante, misteriosa donna gli sta facendo l’occhiolino. Viene interrotto da un altro passeggero, un giovane punk che sta tossendo. Di nuovo al pronto soccorso, House trova il punk e gli spiega che ha un tumore al cervello perché sull’autobus continuava a scaccolarsi. House ha torto ed è distratto dalla confusione. L’autista dell’autobus non riesce a muovere le gambe.
Il team discute i sintomi dell’autista. Tredici suggerisce la sindrome di Guillain – Barre, ma Kutner pensa che potrebbe essere mielite transversa a causa dell’alto tasso di globuli bianchi nel sangue. House ha un flash di memoria dove un passeggero sta bevendo del caffè sull’autobus, e decide che ha bisogno di annusare l’autobus. Foreman mette l’autista sotto antibiotici per la mielite transversa mentre House va ad odorare i vestiti dei passeggeri, radunati in una scatola.
House ha un’allucinazione in cui è sull’autobus da solo con il guidatore, poi è tra i passeggeri, e chiede alla donna misteriosa perché lei sia lì. Di colpo, House viene riportato alla realtà da Wilson, che gli ordina di farsi una risonanza. Wilson gli fa il test e parlano di Amber. House ha una frattura longitudinale dell’osso temporale. House non capisce perché sia così importante per lui riflettere sull’incidente dell’autobus.
House è nella caffetteria a lavorare quando viene colpito da un tremendo mal di testa. Arriva nella stanza dell’autista dell’autobus per trovarlo mentre viene soccorso da Tredici e Foreman. Il guidatore si stringe lo stomaco dolorante. House improvvisamente inizia a sanguinare dall’orecchio.
Con la supervisione di Tredici, House si fa un bagno con dei sali speciali per stimolare lo stato alfa – teta tramite la deprivazione sensoriale. Nella sua mente, House vede Cuddy sull’autobus con lui. Incrocia questo con una sua fantasia sessuale di Cuddy dove lei è vestita in una stuzzicante divisa da scolaretta e danza intorno al palo dell’autobus. Intanto passano in rassegna i possibili disturbi dell’autista. Quando lui suggerisce il morbo di Parkinson, la donna misteriosa appare, e dice a House che lei è “la risposta”. Tornati alla realtà, House viene tirato fuori dall’acqua dalla squadra. Lui vomita addosso a Cuddy e sviene.
House si sveglia nel suo appartamento. Per ordine di Cuddy, un’infermiera si prende cura di lui mentre una guardia di sicurezza dell’ospedale lo tiene d’occhio. Nel frattempo, all’ospedale, la squadra aggiunge l’itterizia, l’albumina bassa ed il malfunzionamento del fegato alla lista dei sintomi dell’autista. Tredici suggerisce il morbo di Wilson e Taub sostiene la TPP. House li chiama per chiedere come hanno scartato il Parkinson. Taub dice che la TPP comprende tutti i sintomi. House vuole che faccia il “test della ciambella”, dove il paziente corre su un tapis roulant mentre mangia ciambelle per aumentare i carboidrati.
Siccome non gli è permesso partecipare alla diagnosi, House sottrae all’infermiera il cellulare e chiama Kutner mentre stanno svolgendo il test. House ascolta il respiro dell’autista ma non è d’accordo sulla diagnosi della TPP, anche se il guidatore è svenuto.
Cuddy autorizza House a tornare in ospedale. L’autista viene intubato e la squadra cerca un coagulo nei suoi polmoni che abbia causato un embolia polmonare. House nota che l’uomo ha delle nuove capsule tra i denti. Il team inizia ad uscire dalla stanza del paziente per fare spazio e far uscire il letto. House chiude la porta e la blocca con la sua stampella. Tredici e House rimangono dentro, e lui spiega che una bolla d’aria dev’essersi formata nelle gengive del paziente a causa di un intervento del dentista e poi staccata mentre stava guidando. House fa arrivare la bolla nel cuore del paziente e vuole che Tredici risucchi la bolla con una siringa. Tredici acconsente ad eseguire la procedura contro la volontà di Cuddy, ed inserisce una siringa nel cuore del paziente. Funziona.
Cuddy si ferma nell’appartamento di House per controllarlo. House si addormenta e sogna che ci sia la donna misteriosa sul suo divano al posto di Cuddy. Lei gli mostra il suo ciondolo per spingerlo a ricordare altri dettagli. Lui lega una sciarpa rossa attorno alla gamba di lei. Lei sente freddo. Per qualche ragione, lui le dice “Resta con me”. Poi si sveglia e dice a Cuddy che ha salvato la persona sbagliata. La bolla d’aria dell’autista è stata causata dall’incidente. House si stava preoccupando per qualcuno che non era l’autista, e vuole ricostruire l’incidente dell’autobus con 31 persone dentro. Cuddy lo autorizza di malavoglia.
Alla stazione degli autobus, i dottori hanno sul petto delle foto dei veri passeggeri e siedono nei posti che House gli indica a memoria. House inghiotte alcune pillole: non sono di Vicodin, ma di un medicinale per la cura del Morbo di Alzheimer, per velocizzare la risposta neuronale. Con la testa torna di nuovo a quella notte. La donna misteriosa chiede ad House di indicare il materiale del suo ciondolo. Il materiale è l’ambra, e lui realizza chi sia lei. (Questo perché in inglese ambra si dice amber, come il nome del personaggio, ndt).
La donna misteriosa è ora rimpiazzata da Amber in un vero ricordo dello schianto. Il lato del bus dove siede Amber viene colpito, e lei e gli altri passeggeri vengono sbattuti qua e là senza controllo, mentre l’autobus gira e si ribalta. House è ferito ma tenta di salvare Amber. Un pezzo di metallo rotto si è conficcato nella sua gamba, e lui le lega la sua sciarpa rossa come un laccio emostatico. Lei sente freddo e lui le dice “Resta con me”. House poi cammina lontano dalla scena dell’incidente, in direzione dello strip club.
House si sveglia con Cuddy e Wilson che gli fanno la rianimazione cardiopolmonare. Il suo cuore si è fermato. House dice loro che la misteriosa passeggera del bus è Amber. Wilson non l’ha sentita di recente, ma è convinto che fosse di reperibilità. Tredici nomina un dettaglio fisico di una delle vittime non identificate in un altro ospedale. Amber combacia con la descrizione. Sta morendo.

-Episodio Sucessivo

 

Torna sopra