Netflix e YouTube abbassano la qualità streaming

In Europa e nel Regno Unito è in atto un abbassamento della qualità dello streaming sulle piattaforme più utilizzate, come Netflix e YouTube, su richiesta della Commissione Europea, per ridurre il carico dei dati sulla rete internet, visti i tanti cittadini che utilizzano contemporaneamente questi servizi.

Google e Netflix hanno accolto le richieste delle istituzioni, togliendo l’alta definizione dalle disponibilità degli utenti, che ora potranno utilizzare fino a 720p come risoluzione. Non ci sarà il Full HD ed il 4K, per evitare che troppi dati possano intasare la rete e creare problemi a livello di comunicazione digitale. Anche Prime Video dovrebbe fare la stessa cosa, in maniera da avere una risposta condivisa tra tutti i principali network di video streaming.

Gianni Loppi

Giovane laureato al Dams, classe 1989, con passione per il mondo del cinema e delle serie televisive. Passato da copywriter per altri portali legati alla cultura ed allo spettacolo. Per contattarmi: gianni@mondodc.it - via Cavour 30 – Ferrara 44121 – tel. 3932232939